Postcards from Brighton

Cosa vedere in un giorno a Brighton.

Brighton è una delle più famose località balneari del Regno Unito. Annualmente attrae milioni di turisti ed è anche una destinazione popolare per gite di un giorno da Londra.
La città ha molto da offrire: dal Royal Pavillion alla torre di osservazione British Airways i360, dai negozi vintage e café’ di The Lanes al Pier (molo).
Brighton ospita inoltre importanti festival quali il Brighton Festival, il Brighton Fringe (il secondo più grande festival artistico del Regno Unito) e il principale gay pride del Regno Unito. 


Itinerario

  • Brighton Beach – Brighton Pier
  • Royal Pavilion
  • Brighton Dome
  • North Laine
  • Prince Albert Mural – Kissing Policemen di Bansky
  • The Lanes
  • West Pier
  • British Airways i360

Brighton Beach – Brighton Pier
Affollatissima in estate, la spiaggia di sassi è il cuore della città. La passeggiata comprende caffè e bar alla moda, ma anche gallerie d’arte e il Museo della Pesca.

Situato lungo la spiaggia, il Brighton Pier è uno dei landmarks costieri più famosi di tutta Gran Bretagna. E’ lungo circa 500 metri ed è stato inaugurato nel 1899. Nonostante danni causati da tempeste e un grave incendio il molo è ancora oggi una delle principali attrative di Brighton con giostre, attrazioni, ma anche un ristorante e numerosi chioschi di cibo.

Brighton Beach – La spiaggia di Brighton

Royal Pavilion
Re del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda dal 1820, Giorgio IV è stato il residente più famoso di Brighton. E’ anche conosciuto come The prince regent, il principe reggente, per aver governato durante la malattia mentale del padre re Giorgio III.
Brighton si adattava a Giorgio IV che era un uomo vanitoso e stravagante con la passione per la moda, l’arte, l’architettura e il buon vivere. Dopo essere diventato principe reggente, commissionò a John Nash la trasformazione della modesta villa in cui viveva nel magnifico palazzo orientale che oggi è un museo.

Royal Pavilion

Brighton Dome
Il Brighton Dome è uno spazio polifunzionale dove ogni anno si svolgono più di 600 eventi.
Famosi artisti hanno suonato al Dome, fra questi: Jimi Hendrix, Pink Floyd e David Bowie. Nel 1974 il Dome ha ospitato l’Eurovision song contest, vinto dalla band svedese ABBA con la canzone “Waterloo”.
Curiosità: vicino al Brighton Dome si trova Jubilee Street, la strada che ha ispirato la famosa canzone di Nick Cave.

North Laine
Laine è una parola di origine anglosassone, usata per descrivere i campi arabili che occupavano questa zona di Brighton ed alcune aree circostanti.
Oggi North Laine è il luogo in cui sia la gente del posto che i turisti fanno shopping e si rilassano nei ristoranti, caffè, pub tradizionali e gli oltre 400 negozi indipendenti.

Prince Albert Mural – Kissing Policemen di Bansky
Brighton è uno dei maggiori centri di street art e graffiti del Regno Unito. Il Prince Albert Pub di Trafalgar Street ospita due delle principali opere di street art di Brighton: il Prince Albert Mural e i Kissing Policemen di Bansky.
Il Prince Albert Mural risale all’estate del 2013 e consiste in circa 30 immagini di icone musicali decedute. Tra questi: Syd Barrett dei “The Pynk Floyd”, Jim Morrison dei “The Doors”, Jimi Hendrix, Bob Marley, John Lennon e George Harrison di “The Beatles”, Elvis Presley e Ian Curtis di “The Joy” Division”.
Il “Kissing Policemen” di Banksy è una replica. L’originale, dipinto nel 2004, è stato rimosso e venduto all’asta a Miami nel 2014 per 345.000 sterline.

Prince Albert Mural

The Lanes
L’area di the Lanes era il centro della città di pescatori di Brighthelmstone, l’antico nucleo da cui nacque Brighton. Oggi è il quartiere storico, con un labirinto di vicoli e stradine che offrono uno straordinario mix di negozi di antiquariato, gioiellerie e boutique di moda.

The Lanes di Brighton

West Pier
Del West Pier oggi rimangono solo i resti. Il pier fu costruito nel 1866 per incrementare il turismo. Originariamente aveva un ponte aperto con sei piccole case ornamentali in stile orientale a cui più tardi furono aggiunte altre strutture.
Nel Dicembre 2002 il molo è parzialmente crollato durante una tempesta e negli anni successivi ulteriori danni sono stati causati da incendi e tempeste. Alcune parti infine sono state demolite nel Febbraio 2010 per permettere la costruzione della vicina torre di osservazione British Airways i360.
Attualmente non ci sono piani per ripristinare il molo, ma i suoi resti sono diventati uno dei simboli del lungomare di Brighton.

British Airways i360
La piattaforma panoramica British Airways i360 è stata inaugurata nel 2016. Dalla sua sommità si possono ammirare la città, il Canale della Manica e un tratto di costa di oltre 66 miglia !

La spiaggia di Brighton con sullo sfondo il West Pier e British Airways i360.

Come raggiungere Brighton da Londra
Dalla stazione ferroviaria di London Victoria e’ possibile prendere sia il Gatwick Express che i treni Southern che in un’ora raggiungono Brighton.
Brighton e’ anche servita dai treni Thameslink dalle stazioni di London Bridge e London Blackfriars con tempi di percorrenza rispettivamente di circa un’ora e un’ora e venti minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *